Collegamento Hotel Califfo
   
  • 8
  • 13
  • 19
  • 1
  • 4
  • 5
  • 2
  • 10
  • 12
  • 6
  • 18
  • 16
  • 11
  • 15
  • 17
  • 7
  • 14
   

Grand Prix 28.12.2018

DENISE PUTZU CAMPIONESSA

La settimana scorsa avevamo pronosticato anche Denise Putzu tra i papabili vincitori della IV edizione del GP del venerdì  perché, conti alla mano, con un gran risultato nell’ultima tappa, avrebbe potuto fare il colpaccio. E il grande risultato è arrivato, un 68,27% che va a sostituire il 35,76% di venerdì 9 novembre ed oplà: Denise Putzu vince la IV edizione del GP del venerdì del 2018  con la media del 60,30%. Denise quindi, tante e tante volte nella top ten in tutte e tre le giornate della settimana, finalmente inserisce meritatamente il suo nome nell’albo d’oro degli scudettati, pronta nel 2019 a dare battaglia ai big, perché ora anche lei è una big. Nella categoria 3P la vittoria va ad Andrea Spissu con la media del 59,89%. In un modo o nell’altro il Re porta a casa sempre un premio. Per quanto riguarda il titolo allievi vince Francesca Puddu col 9,64% di media. A tal proposito entrando nel nuovo anno bisogna rivedere un po’ il regolamento. Essendo il GP un premio sostanzialmente dato alla frequenza del giocatore, si può stabilire che per portarselo a casa si debba raggiungere nell’arco dell’edizione una media di almeno il 30%. Una media sostenibile anche per gli allievi, a patto che frequentino. Se non dovessero raggiungere tale quota, si potrebbe per esempio dare un premio anche al secondo classificato nella classifica generale. Staremo a vedere cosa deciderà il consiglio. Intanto brava Francesca.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

%

CLASSIFICA

ALLIEVI

%

CLASSIFICA

 3P

%

Denise Putzu

60,30%

Francesca Puddu

9,64%

Andrea Spissu

59,89%

Franco Demuru

59,97%

Agata Murgia

6,56%

Graziella Tronci

56,13%

Andrea Spissu Efisio Cogoni

59,89%

Roberta Granata

6,24%

Massimo Benassi

52,95%

Il consiglio direttivo avrà tante cose da decidere per quanto riguarda il torneo del venerdì, infatti la Federazione Italiana Gioco Bridge ha imposto nuove direttive che qui cito alla lettera:

I Simultaneo Light del venerdì pomeriggio sono "flat" e rientrano in un contributo equivalente al valore di attività. Per questa tipologia di competizione è fatto divieto agli Enti Organizzatori di assegnare premi ai partecipanti e le classifiche sono prodotte con calcolo a IMP.

Date queste discutibili direttive, due sono le possibile strade per fare in modo che i giocatori continuino a giocare da noi: non fare il simultaneo ma un semplice torneo, ma sappiamo che il torneo dà pochi punti federali e potremmo perdere quella fetta di giocatori che ai punti ci tiene; abbassare la quota di partecipazione a 3 euro, ma potremmo perdere quella fetta di giocatori che al premio ci tiene. Scelta difficile, io propenderei per la seconda, passare un pomeriggio investendo soli 3 euro si può fare, e poi rimane il GP. Comunque la decisione sarà presa dai nostri consiglieri il 3 gennaio.

Tornando al GP è arrivato il momento di vedere quali sono i giocatori che sono entrati nella prestigiosa top ten. Al 1° posto la bravissima Denise Putzu con la media del 60,30%; al 2° posto bravissimo anche Franco Demuru, con la media del 59,97%; al 3° posto Efisio Cogoni e Andrea Spissu con la media del 59,89%, quest’ultimo primo nella categoria 3P; al 5° posto il vincitore di giovedì Nino Cossu, con la media del 57,47%; al 6° posto Graziella Tronci col 56,13%, seconda nella categoria 3P; al 7° posto Ghigo Guggeri col 54,61%; all’8° posto Masimo Benassi col 52,95%, terzo nella categoria 3P; al 9° posto Antonio Carbone col 51,80%; infine nella prestigiosa top ten anche Mariuccina Farci, col 50,89% di media. Per la croaca l’ultimo simultaneo del 2018 è stato vinto nella linea N/S da Denise Putzu e Franco Demuru col 68,27%, nella linea E/W sono state veramente brave Rosalba Miazza e Marja Oomens prime nella linea E/W col 55,33%. Salutiamo anche il debutto assoluto di Nello Pischedda, l’allievo del 1° anno ancora non registrato, e che leggiamo nella classifica come “giocatore non identificato”. Un 36,40% di tutto rispetto considerato l’esordio assoluto. Arrivederci nel 2019 e Buon Anno a tutti.

   
© Webmaster RACas