Collegamento Hotel Califfo
   
  • 16
  • 2
  • 19
  • 13
  • 10
  • 11
  • 8
  • 18
  • 7
  • 5
  • 17
  • 14
  • 4
  • 15
  • 1
  • 12
  • 6
   

Grand Prix 18.02.2020

EFISIO E FRANCO IN FUGA

Incomincia a prendere una piega decisa la classifica del GP del martedì. Quando siamo giunti alla settima delle tredici gare in programma, i campioni in carica Efisio Cogoni e Franco Demuru iniziano ad avere un discreto vantaggio sugli inseguitori. Questo grazie a tre risultati ben sopra il 60% nelle tre ultime tappe. Come in questa settima gara, nella quale Efisio e Franco vincono nella linea E/W col 63,55%. Per Franco è la terza vittoria consecutiva nelle nostre sale, ma giunte a cavallo di due settimane quindi, anche se l’impresa è decisamente notevole, non possiamo parlare di triplete. Prima vittoria di questo 2020 per il nostro presidente Antonio Carbone, arrivata in coppia con Gabriella Spissu, che aveva già assaporato il primo posto in classifica nel simultaneo del 3 gennaio. Antonio e Gabriella hanno preso la testa della classifica a metà torneo senza più lasciarla, neanche quando alla penultima mano hanno preso un bruttissimo risultato che poteva compromettere il loro percorso. Finiscono col 61,73%, con ben tre punti percentuali di vantaggio sui secondi.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

%

CLASSIFICA

ALLIEVI

%

CLASSIFICA

 3C

%

Franco Demuru Efisio Cogoni

43,12%

Nello Pischedda

28,70%

M. Grazia Petter Paolo Spissu

36,93%

Franco Romagnoli Nino Cossu

40,07%

Chicco Deiana

23,52%

Ignazio Pinna Bastiano Corriga

35,46%

Denise Putzu Giorgio Scano

39,34%

Mario Mureddu

11,77%

Anna Maria Tornelli

30,76%

 

 

Il secondo posto N/S è andato col 58,73% a Franco Romagnoli e Nino Cossu. Posto d’onore sia nella classifica del torneo sia nella classifica del GP. Decisive le ultime due mani del torneo, dove riescono a conquistare ben 58,56 punti dei 64 in palio, permettendo alla coppia di passare dal quinto al secondo posto. Discorso opposto per Chicco Garrucciu e Mariuccina Farci. A lungo in testa alla classifica, si perdono nel finale portandosi a casa nelle ultime tre mani solo 22,5 punti dei 96 a disposizione, buttando così tutto il vantaggio accumulato. Rimane il secondo posto col 62,37%. Sorti incrociate per il terzo posto conquistato e il terzo posto perduto. Nell’ultimo turno infatti Flaviana Caschili e Sandro Angioni hanno giocato il board 11 contro Isabella Carrus e Mario Mureddu. La scelta licitativa infelice di questi ultimi, che fino a quel momento avevano condotto un bellissimo torneo, ha portato nella casse di Flaviana e Sandro 31,94 punti dei 32 a disposizione. A Flaviana e Sandro questo risultato ha permesso di superare Dolores Rais e Carla Ruffoli e salire al terzo posto della linea N/S col 58,44%; per Isabella e Mario invece è costato il terzo posto a favore di Toto Sulis e Gianni Viani, bravi a terminare la gara col 61,08%.

   
© Webmaster RACas